+39 06 4885895     
Troppo sale? Ecco cosa succede al tuo corpo
Troppo sale? Ecco cosa succede al tuo corpo

Il sale è tra i condimenti più utilizzati nella maggior parte del mondo, dato che ha la capacità di conferire più sapore a tutti i cibi. Purtroppo, le ricerche realizzate nel corso degli anni hanno evidenziato che esso ha un impatto importante sulla salute e, aspetto preoccupante, è che una discreta percentuale di persone ne usa troppo.

Attenzione: il nostro corpo ha bisogno di un po’ di sale e del sodio in esso contenuto per funzionare correttamente. Alla scuola di pensiero che consiglia semplicemente di non consumarlo in eccesso, si contrappone quella che afferma che è meglio eliminare del tutto il sale dalla dieta e scegliere di assumere la giusta quantità di sodio consumando altri alimenti.

Eccessi di sale: quali conseguenze

Il consumo eccessivo di sale a lungo termine può favorire l’instaurarsi di ipertensione arteriosa e portare seri problemi di salute, come disturbi cardiaci e ictus, ma non solo. È tra le cause principali dell’insorgenza di patologie dell’apparato cardiovascolare, come l’infarto del miocardio e l’ictus.

In conseguenza all'assunzione di cibi troppo salati, vi è un altrettanto eccessivo apporto di sodio, che ha un effetto deleterio sul cervello e, tale meccanismo, ha natura immunitaria e origina nel'’intestino.

Vi sono poi delle conseguenze, accomunabili ai sintomi relativi agli eccessi di sale, sul nostro corpo, in buona parte conseguenti all'espulsione di acqua dalle nostre cellule quando i livelli di sodio e, conseguentemente, di salinità sono troppo alti:

  • Sete: l’espulsione d’acqua dalle nostre cellule porta disidratazione e sensazione di sete.
  • Gonfiore: definito anche edema, si presenta quando si accumulano liquidi in eccesso nel nostro corpo.
  • Ritenzione idrica: dovuta al conseguente accumulo di liquidi nei tessuti del nostro corpo che causano uno squilibrio tra le forze che regolano il flusso dei liquidi da una zona all'altra.
  • Ostacola la funzione renale: il filtraggio e la depurazione del sangue va pregiudicandosi con un aumento delle dosi di sale che può portare alla formazione di calcoli.

Come eliminare il sale

I consigli che seguono vanno bene anche per le persone in salute, sono obbligatori per chi soffre di disturbi relativi agli eccessi di sale.

  • Bere di più: almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. L’acqua elimina l’eccesso di sodio e lo attraverso l’urina. Ciò ripulisce l’organismo, ci tiene idratati e diminuisce il gonfiore del corpo.
  • Eliminare il sale dalla dieta o comunque utilizzarlo in piccole dosi e solo nei cibi fatti in casa. Il sale è presente in buone quantità nei salumi, nel cibo in scatola, nelle zuppe già pronte, nei surgelati e nel cibo spazzatura. Sostituire a questi la frutta e la verdura.
  • Praticare attività fisica in maniera costante e moderata, ogni giorno, sudando e,quindi, liberando il nostro corpo dall’eccesso di sale, grazie alla traspirazione.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure semplicemente porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua completa disposizione.

© Farmacia Santa Chiara della Dr.ssa Gisella Colangelo e C. SAS - P.iva 05006251002
privacy / web agency