+39 06 4885895     
I pilastri dell'igiene orale
I pilastri dell'igiene orale

Per seguire una corretta igiene orale si consiglia, in primis, di lavare i denti dopo ogni pasto, usare il filo interdentale almeno una volta al giorno ed effettuare degli sciacqui con il collutorio per eliminare i batteri che causano la carie.

Dopo i pasti è bene attendere 30 minuti.

Se assumiamo alimenti o bibite ad alto tasso di acidità, lavando i denti subito dopo, rischiamo di spazzolare gli acidi sulla superficie dentale, rovinando così lo smalto. La cosa migliore da fare è bere un bicchiere d’acqua dopo aver mangiato e aspettare una mezz’ora, dando così tempo all’acqua e alla saliva per neutralizzare gli acidi presenti nella nostra cavità orale.

Queste le buone pratiche di base, ma analizziamo alcuni dei loro aspetti.

Spazzolino: come conservarlo e quando cambiarlo

Lo spazzolino deve sempre essere riposto in un luogo dove le setole riescano ad asciugarsi facilmente, al fine di evitare che si sviluppino quei batteri che proliferano soprattutto in ambienti umidi.

Per quel che riguarda la sua sostituzione, non c’è in realtà un tempo ben definito, sarebbe bene osservarlo e acquistarne uno nuovo appena le setole iniziano a deformarsi e a perdere interezza. Ovviamente in genere c’è un tempo limite per utilizzare uno spazzolino, che è intorno ai tre mesi.

Consigliamo di non scegliere spazzolini troppo duri e di non esercitare troppa pressione durante il lavaggio, dato che potrebbe causare lesioni alla bocca.

L’uso del filo interdentale

Innanzitutto è bene utilizzare il filo interdentale dopo aver spazzolato i denti, in quanto, nel caso opposto, lo spazzolino potrebbe spingere i residui di nuovo negli spazi interdentali. Ma come si usa correttamente il filo interdentale? Ve lo spieghiamo di seguito:

  • una volta tagliato un segmento di 30-40 cm, avvolgere le estremità al dito medio, stringendolo poi coi pollici;
  • tendere bene il filo e inserirlo nella fessura interdentale e poi avvolgere il dente inserendo il filo nella fessura subito successiva, facendolo scivolare verso il basso;
  • eseguire un movimento deciso ma delicato per evitare di lesionare o irritare la gengiva;
  • utilizzare una parte pulita del filo ogni qual volta si cambia dente;
  • sciacquare con colluttorio.

Il colluttorio

Di base, è bene non usare mai il colluttorio se non ci si è lavati prima i denti con lo spazzolino, perché potrebbero macchiarsi se ci sono residui di cibo o placca. Quindi, in sostanza, va bene usarlo sempre ma dopo aver lavato i denti ed aver utilizzato il filo interdentale. Attenzione a quando si sceglie il colluttorio, un prodotto troppo aggressivo potrebbe eliminare sia i batteri cattivi che quelli buoni, ossia quelli che proteggono i vasi sanguigni. Quindi, soprattutto se si soffre di cuore, è bene stare attenti e chiedere al dentista che consiglierà un collutorio più adatto.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il team della Farmacia Santa Chiara sarà felice di risponderti.

 

© Farmacia Santa Chiara della Dr.ssa Gisella Colangelo e C. SAS - P.iva 05006251002
privacy / web agency